mercoledì 7 maggio 2008

Ceviche di tonno, mango e zenzero.


Di Artemisia

Per quattro.

200g di tonno tagliato a dadini di un cm di lato circa, messo a marinare nel succo di due lime mentre si taglia il resto.

Un mango sbucciato e tagliato a dadini, un cetriolo idem (qui i dadini sono più piccoli, circa mezzo cm), cinque o sei pomodori ciliegini piccoli tagliati in quattro, una cipollina fresca a rondelle. Una noce di zenzero fresco sbucciato e grattugiato. Mescolare tutto con il tonno. Pepe bianco macinato al momento, poco sale.

Mettere nei piatti usando una fascia di acciaio cilindrica di 8cm di diametro.

La polpa di un frutto della passione su ciascuna porzione di pesce e frutta.

Condire con una citronnette olio d’oliva e.v., limone, sale.
 

***

Maggio 2008

Artemisia e Pomaurea ai coltelli per l'occasione, moltiplicando le dosi.

Dosi per quattordici:

700g di tonno, tre grandi manghi, tre cetrioli, cinque lime, un pezzo di zenzero fresco grande come un uovo, tre-quattro cipolline fresche, due manciate di pomodori ciliegini, sei frutti della passione (ma qui dipende dalle loro dimesioni; i nostri erano belli grandi); pepe bianco, citronette (olio d'oliva fruttato, limone, sale).

Nel menu di Maggio. L'Accademia degli Affamati Affannati all'Argentario. La sera della festa.






***

Luglio 2017

Rifatta; senza pomodorini, ma con kiwi; il mango era un po' troppo maturo, questo l'ha fatta un po' "aprire" una volta scivolata fuori dalla fascia.

La tazza di erba cipollina non la riguarda, è per la causa limeña peruviana; sformato di patate con uova e gamberetti, un piatto che accompagnava la ceviche.

Nel menu di Luglio 2017. Festeggiare comunque






Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...