sabato 5 dicembre 2020

Porcini e San Pietro


Di Artemisia

Debbo fare qualche passo indietro, tornare a novembre. Quando la pioggia è arrivata a secchi, e gli ibischi pigri - il giallo, il rosa - si sono fatti vedere dopo aver dormito insolenti tutta l'estate; sempre con parsimonia, un fiore oggi, uno la settimana dopo, mentre l'aranciato, il magnifico, il prodigo, ancora ne buttava due al giorno e covava boccioli (ancora lo fa, invero). Andavamo a caccia - nei mercati beninteso - di porcini. Avevo dei filetti di pesce San Pietro, ho pensato di congiungere, infornare, e la cosa riuscì.

Scottare in padella, con olio d'oliva e uno spicchio d'aglio, delle cappelle di porcini, tante da coprire la superficie della teglia - i gambi andarono in altro piatto - quando iniziano a dorarsi, smettere.

Ungere con olio d'oliva il fondo di ina teglia da forno di 23cm per 13cm.

Affettare molto finemente un paio di patate sbucciate, sbollentare velocemente le fette, asciugarle.

Fare uno strato di patate, salare, oliare leggermente; poi uno di filetti di pesce San Pietro (400g) salare, oliare leggermente; dare una spolverata di prezzemolto triturato; ancora patate, quindi le cappelle di porcini, oliare, salare

Infilare ai lati un par di foglie d'alloro.

Forno a 180° per 30'.







1 commento:

Sabry ha detto...

Che belle foto e che buono il tuo abbinamento...lo proverò . Oggi anche io ho postato una ricettina confortante contro la pioggia, dopo tantissimo tempo...se ti va di segnartela avrai una colazione felice. ciao ciao

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...