mercoledì 18 settembre 2019

Zuppa di pomodoro. Courtine

 
Artemisia da Le ricette della signora Maigret, Robert J. Courtine, prefazione di Georges Simenon, Mondadori, Milano 1978.

6 scodelle.

Tagliare finemente una cipolla grossa e un piccolo spicchio d'aglio.

Tagliare in quarti quattro bei pomodori maturi e privarli dei semi (ho usato saporiti pomodorini estivi, tagliati in due o in quattro, abbondanti, tanti da riempire una ciotola da un litro e mezzo; mi sono ben guardata dal togliere i semi).  

Friggere tutto in padella con un po' di grasso d'oca (ho preferito olio d'oliva, e far prima dorare aglio e cipolla, poi ho calato i pomodorini; padella di 28cm di diametro, bordi alti). 

Sale e pepe di mulinello (dopo la mediterranea trasgressione olio d'oliva, ho aggiunto quella di un rametto di basilico poi tolto alla fine).  

Ho fatto appassire i pomodori.

Versare i pomodori in casseruola aggiungendo un litro e mezzo di brodo preparato con ali, zampe e collo di pollo (avevo un brodo di pollo e vitello, ho usato quello; la mia padella contenendo tutto ha permesso di evitare trasbordi). 

A pomodori cotti passare nel passaverdure (ho versato tutto nel bimby e frullato allo spasimo, sperando nella sua potenza: ne è sortita crema liscissima e di bel colore rosso - aranciato). 

Rimettere in casseruola e cuocervi una manciata di vermicelli o capelli d'angelo per commensale (ho saltato questo passaggio).

Disposrre fette di pane dorato nelle fondine.

Versarvi su il passato di pomodori e cospargere di cerfoglio sminuzzato (non lo avevo, ho eluso anche quello). 





***

Ce ne fu abbastanza per noi due a mezzogiorno, e per noi e  un'ospite il giorno dopo (ma gli ospiti avrebbero potuto essere anche due).

Nel menu di Settembre 2019. Anche le mani chiacchierano quando c'è molto da dire


 
***


"Prima di tutto fu servita una minestra di pomodori, e nello stesso tempo un Saint-Émilion dolce da far venire il mal di stomaco, evidentemenre una di quelle porcherie a uso esportazione."

Maigret e l'Olanda, Un crime en Hollande, 1931


 

"Che minestra hai fatto?"
"Di pomodori"
"Bene!"

Maigret e il nipote ingenuo, Maigret 1934

2 commenti:

gio ha detto...

A questo punto però è la pappa col pomodoro toscana!

artemisia comina ha detto...

certo, il grasso d'oca farebbe netta differenza, certo, le pappe col pomodoro toscane sono molto meno uguali l'una all'altra di quanto pensiamo, come per tutti i piatti della tradizione, ma il pane sciapo,la pappa e non la crema, il basilico vengono in mente.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...