sabato 23 febbraio 2019

Cake aux dattes con acqua di fiori d’arancio

 
Da Artemisia che vuole usare datteri.

Faccio una molto semplice, molto rapida ricetta di marmiton. La cosa interessante è che poi di datteri ne ho pochi, quindi li mescolo con uvetta, prugne, albicocche secche e - puro caso, ma si rivela componente essenziale - zenzero candito (ci vuole!). Tutta questa massa di frutta mi chiedo se colerà a picco: no, l'impasto tiene. Dolce da colazione, ottimo leggermente tostato: rivive. 

Nella ciotola del robot: 200g di farina00, 100g di zucchero semolato, 1 bustina di lievito in polvere, 3 uova una dopo l’altra. Mescolare bene. 

Aggiungere 10cl di olio di girasole e 10cl di latte caldo.

Aggiungere 300g di datteri snocciolati e tritati grossolanamente, e acqua di fiori d'arancio a piacere (auspicando che questo piacere ci sia, o il dolce instupidisce; diciamo che tre - quattro cucchiai ci possono stare).

Imburrare una tortiera e rivestirla con carta da forno (Vogliamo che esca, o no? Niente patemi).

Versarvi il composto.

Forno a 180° per 45-50’, coprendo con un foglio di alluminio se tendesse a brunire toppo.

Il set-davanzale è anche il regno di Nuvola; figuriamoci se non si precipita.










Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...