domenica 27 maggio 2018

Supplì di riso alla romana



Da Artemisia

Avevo 500g di buon ragù con sola polpa di manzo (trasgressione, ci vuole il ragù con la carne trita); mi sono detta: è ora di fare i supplì. Li feci nel modo più semplice.

Ci cossi dentro, con l'aggiunta di poco brodo, 250g di riso Carnaroli, al dente.

La massa, condita con parmigiano, fu fatta raffreddare e fu schiaffata in frigo per una notte.

Il giorno dopo venne divisa in mucchietti di 75g l'uno, e i mucchietti vennero modellati a compatti supplì, spingendovi dentro con il pollice un bastoncino di mozzarella e richiudendo bene.

I supplì vennero immersi in uovo battuto e poi in pan grattato, quindi furono fritti in olio d'oliva profondo.

Sembravano proprio supplì, e ottenemmo con 5' circa di cottura anche il telefono (la mozzarella deve filare).

Non ricordo quanti ne sono venuti, forse una decina, poco più; metà sono stati surgelati: alla loro resurrezione verranno immersi tal quali in olio bollente, e lasciati dentro per 7/8'.


1 commento:

isolina ha detto...

il mio regno per un supplì (magari due, o tre...)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...