venerdì 11 maggio 2018

Polpette di pollo e bietole. Con il metodo del bicchiere




Di Isolina

La storia infinita delle polpette... E' la seconda volta che le faccio e mi sembra vadano menzionate.

Carne di pollo, in questo caso sovraccosce, che avevo utilizzato per brodo.

Bietole appena ammorbidite per qualche minuto in acqua bollente e quindi scolate e ben strizzate.

Metto in un boccale delle fettine di zenzero, un cipollotto fresco, alcune foglie di menta e incomincio a frullare, aggiungo il pollo, poi di le bietole e continuo a tritare fino ad ottenere una pasta piuttosto fine.

Metto questa in una ciotola dove aggiungo: un uovo, pecorino romano grattato, curcuma e cumino in polvere e amalgamo a lungo.

Il metodo del bicchiere:

Formo delle polpettine col metodo del bicchiere, antica cosa di mia madre che ogni tanto riesumo con successo (mi piacerebbe sapere se qualcuno pratica stesso metodo). Cioè metto in un bicchiere non troppo grande della farina di grano duro (certo mia madre usava quella di grano tenero), vi deposito una dose di impasto e incomincio a sbattere vigorosamente, facendo ballare la cosa fino alla forma che pare adatta. In questo modo l'infarinatura viene ben aderente e uniforme.

Dopo di che metto in frigo per qualche tempo e infine cuocio in padella con olio d'oliva e burro.

Sul piatto aggiunto un poco della mio amata melassa di melagrana.

Soavi...





2 commenti:

GufettaSiciliana ha detto...

Proverò questo metodo!

isolina ha detto...

Poi fammi sapere!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...