giovedì 29 dicembre 2016

Dicembre 2016. Un Natale per due, molto ben temperato e in due tempi, nella campagna senese.






Da Isolina

Dicembre 2016. Un Natale per due, molto ben temperato e in due tempi, nella campagna senese. Per ben temperare e visto che trattavasi di cosa a due, abbiamo pensato di dividere la celebrazione culinaria in due tempi. Tagliolini al tartufo a pranzo, e Cappone arrosto alla sera. I tagliolini erano semplicemente divini, se posso dirlo, e mi hanno messo una gran voglia di farli più spesso, anche se con condimento più modesto.

A pranzo:

Due tartine di salmone e un nonnulla di Champagne.

Tagliolini al tartufo
Per i tagliolini, una tazza di farina, un uovo intero e un tuorlo. In padella, burro salato della Bretagna, una spolverata di pepe nero, frammenti di tartufo. Spadellati, i tagliolini vanno sul piatto dove vengono abbondantemente cosparsi di sottili lamelle di tartufo.

Finocchi crudi nature per pulire la bocca.

Niente dolce.



A sera:

Anche se in due, cappone. Avendo deciso che metà era triste e che gli avanza sono sempre ottimi.

Cappone arrosto
Non cosparso di burro come di solito, ma solo protetto da una bella camicia di pancetta.  In pancia mezza cipolla, uno spicchio d'aglio, sale grosso. Come aromatizzanti, alloro e limone sotto la pelle e intorno. Sul fondo del tegame un mezzo bicchiere di vino rosso e altro limone a quartini. In forno a 160° per un'ora, poi a 180° per un'altra ora e infine a 200° per un quarto d'ora.
Perfetto.

Ovviamente, insalata di rinforzo, con verdure sott'olio non tanto per necessità, ma per tradizione.

Niente dolce.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...