domenica 11 dicembre 2016

Dicembre. Una cena di festa.


Dicembre 1990. Una cena di festa. Menu: Mousse di avocado e insalata di granchio; Timballo di capellini; Salmone al vapore; Soufflé di patate; Sformatini di spinaci e zucca; Bonbon; Strudel di Brekel (sulla chiusura di questa pasticceria romana a metà degli anni Novanta ho già pianto in più di un post).
 
Mousse di avocado e insalata di granchio; non ne conservo ricetta; suppongo ritenessi che non c'era nulla da dire, quindi doveva essere qualcosa del tipo: prendete l'avocado di giusta maturazione - tutto sta in quello - schiacciatelo con una forchetta, conditelo con olio d'oliva, limone, sale e pepe - insomma fate una sorta di guacamole - poi tirate fuori da una scatola della polpa di granchio e condite anche quella. Un coppapasta cilindrico di acciaio potrà servire per aggiustare in ogni piatto un timballino di avocado: schiaffatelo giù - e granchio: poggiatevelo su; sfilate il coppapasta.

Timballo di capellini

Salmone al vapore (cestello, tranci spinati marinati in olio d'oliva ed erbette, quindi cotti al vapore per 8/10' a seconda della grandezza dei tranci).

Soufflé di patate

Sformatini di spinaci e zucca 


Bonbon

Strudel di Brekel



Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...