lunedì 5 gennaio 2015

Marmellata di arance metodo Isolina



Di Isolina

Per una mia pentola adatta, 4 kg di arance bio. Metà, meno tre pezzi, la sbuccio conservando anche la parte bianca e sbollento le scorze per tre minuti per tre volte, cambiando l'acqua. Tolgo la scorza  al resto dei frutti e li metto in tegame insieme agli altri; frullo.

Le scorze sbollentate le faccio a quadrotti o comunque piccoli pezzi, e le aggiungo alla polpa.

Metto sul fuoco, e quando incomincia a bollire aggiungo 1kg di zucchero bruno. Cuocio per circa 90', anche meno, rimestando alquanto.

Qualche volta, anzi spesso, ci metto spezie, quali chiodi garofano, anice stellato, cannella, a piacer.

Naturalmente una volta invasata metto in pentolone a bollire per fare il sottovuoto.

3 commenti:

Antonietta ha detto...

mamma mia deve essere ottima!

qbbq ha detto...

isolina per non sbagliare: mi confermi che quindi che tutte le arance sono frullate a crudo?
s

isolina ha detto...

Si a crudo: tolgo i filamenti interni,ovviamente e se ci sono,i semi, ma non ci sono mai. Poi li taglio in quattro e li frullo con lo stick blender. Non viene omogenea,volutamente. Un po' come la thick cut britannica. Non viene luminosa e trasparente,ma densa e saporosissima

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...