giovedì 12 giugno 2014

Frittellona di patate e zucchine



Di Isolina

Avevo pensato di farne delle frittelle o piccole cicciotte pancakes, ma poi ho deviato ed è finita in frittellona, se così posso permettermi di chiamarla, per non usare qualche stupido neologismo sgangherato.

In una ciotola abbastanza grande ho fatto una pastella morbidissima con acqua, 3 cucchiai di farina colmi, 1 uovo; ho aggiunto 1 pizzico di lievito secco e ho lasciato riposare coperto.

Nel frattempo ho grattato 3 patate non troppo grandi, lessate, con la grattugia a fori larghi, ho tagliato a fiammifero 2 zucchine medie lunghe e snelle e ho grattato 50 g di pecorino semistagionato, anche quello con la grattugia a fori grandi.

In padella con olio d'oliva e burro ho rosolato 1 peperoncino verde piccante (ma non lo era troppo) e 1 grosso cipollotto tipo Tropea tagliato fine; poi aggiunto le zucchine e infine le patate. Ho salato.

Quando tutto si è ben amalgamato, l'ho fatto raffreddare, l'ho versato  nella ciotola della pastella (che nel frattempo si era gonfiata), e ho aggiunto il formaggio.

Ho versato il tutto in una teglietta da forno e cotto a 200°, ventilato, per 15 minuti.

Mangiata fredda, aggraziata da succo di limone.


2 commenti:

qbbq ha detto...

se potessi io mangerei sempre così, Isolina.
Domanda: ma quelle verdurine così ben tagliate a fiammifero le hai ottenute a mano, con robot, con grattugia o con moulinex a mano con dischi? grazie. ciao
stefano

isolina ha detto...

Ho risposto su FB ma non so se tu frequenti, Stefano, cosî eipeto: tagliai con arnese del quale non posso piû fare ameno, una grattugina inoz tipo microplane. Ė il migliore checonosca per fiammiferare lindamente e facilmente
Non trovavao la tuadomanda perché andavoa guardare le frittelle di pane e zucchine....ciao!




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...