venerdì 16 maggio 2014

Flan di ceci con bacche di crispino, o crespino




Di Isolina

Questi venti che in AAA soffiano dall'Uzbekistan devono essere veramente forti, delle bacche di crispino, quelle che lì usano nel loro plov, ovvero pilaf, sono arrivate fino a me. Impaziente, le ho utilizzate in modo poco ortodosso, certamente, ma ne ho provata la stuzzicante acidulosità. La cosa che più assomiglia, a mio parere, sono i chicchi di melograna.

Prima di usarli le ho fatte ammollare brevemente in acqua. Poi, ho preso dei ceci già cotti e li ho fatti andare con aglio abbondante e cipolla. Poi un tantino di salsa di pomodoro.

Frullo, aggiungo sale e pepe, quindi lascio raffreddare e aggiungo un certo quantitativo (1/3 circa) di pane ammollato e sbriciolato, nonché degli avanzi di formaggio, sminuzzati. Mescolo bene e aggiungo due uova.

In teglia imburrata e cosparsa di pangrattato, superficie aggraziata dai crispini, lievemente infioccata con burro; in forno per 40 minuti a 180° ventilato.

Andrà fra i piatti da rifare.





Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...