mercoledì 23 aprile 2014

Torta di porri e freekeh con la sfoglia del kouign-amann





Di Isolina

Innamorata del fare la pasta lievitata e sfogliata come per il kouign amann, ho deciso di provare una versione salata.

Ho fatto una pasta con 150g di farina0, 9g di lievito di birra, un grosso pizzico di tandoori masala (miscela indiana di varie spezie compreso peperoncino) e acqua q.b. L'ho messa sotto una ciotola e l'ho lasciata lievitare.

Ho preparato 50g di ghee.

Nel frattempo ho cotto 1/2 tazza di frekeeh nel doppio del suo volume di acqua leggermente salata, per 15 minuti e ho l'ho lasciato poi gonfiare, coperto da un panno, fino a completo assorbimento del liquido di cottura.

Intanto ho fatto dolcemente rosolare in olio 3 porri (parte bianca e un poco del pallido verde) affettati a rondelle. Appena teneri li ho cosparsi di un abbondante trito di prezzemolo, dragoncello e maggiorana e lasciati raffreddare.

La pasta, una volta lievitata, l'ho stesa a rettangolo, l'ho spalmata con il ghee quindi l'ho ripiegata in 3; poi l'ho ridistesa e rispalmata. Questo per 4 volte.

Ho mescolato freekeh e porri, ho aggiunto due fette di limone confit tagliuzzato e quindi un uovo, salato e sbattuto bene con qualche cucchiaiata di latte.

La pasta ben stesa e allargata l'ho adagiata in una teglia smaltata (19 cm, al fondo). Ho versato il ripieno, voltato un po' gli angoli. Ho rispalamato il bordo con ghee e ho messo in forno a 200° per 40 minuti.

Note: esperimento a parer mio, molto riuscito. Far lievitare la pasta prima del trattamento sfoglia forse dà ulteriore leggerezza. Ovviamente il freekeh,non così facile da reperire, può essere sostituito con grano, farro,orzo...


Ad aprile, Isolina viene visitata da una upupa.






Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...