martedì 4 giugno 2013

Visneli ekmek tatlisi. Dolce di ciliegie


Da Isolina

Dal mio amato libro Classic Turkish Cooking. Ma se non fosse che lì ho trovato la ricetta, avrei pensato trattarsi di pudding inglese, o magari anche, stiracchiando un po', di antica ricetta dell'Artusi, detta zuppa di visciole. Visciole sono infatti i frutti previsti. Sostituite per ragioni logistiche con belle ciliege.

Tolto il gambo a 1kg di ciliege, si mette in pentola con 1l di acqua e 300g di zucchero (ho aggiunto della vaniglia), si porta a bollore e si fa andare fino ad ammorbidimento delle stesse.

Quindi si prende una grossa ciotola, un colino, si trasferiscono le ciliege , si conserva il liquido che si rimette sul fuoco con 2 cucchiai di zucchero al velo ad addensanrsi. Appena le ciliege sono trattabili con le mani, le si snocciola.

Le fette di pane raffermo (tanto quante ne bastino a fare due strati nella teglia che si è scelto), vanno tostate leggermente e imburrate.

A questo punto si fa uno strato di pane, lo si inzuppa con lo sciroppo ciliegioso, quindi si ricopre con le ciliege, si fa un secondo strato, si inzuppa, si ricopre di ciliege.

Si inforna a 200° per 30 minuti circa.

Tutto qui. Poi si lascia raffreddare e si serve con panna (come dice la ricetta) o con gelato, come ho fatto io. Praticamente una cosa da nursery, ma così accattivante!


3 commenti:

qbbq ha detto...

e se si inondasse il tutto con una leggera custard semplice semplice, uova + latte+ zucchero+ vaniglia? certo si perderebbe l'origina turca... sai cosa isolina io avrei aggiunto, per rimanere in ambiti turcheschi, un poco di acqua di rosa o di arancia.. cmq gran bella cosa in ogni caso.. - s

isolina ha detto...

Non male come idea, ma colevo stare sul leggero...

giulia pignatelli ha detto...

è vero sembra un pudding, squisita la presenza delle amarene!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...