venerdì 1 marzo 2013

Monografie. Le ricette napoletane di AAA


Raccolgo qui le ricette napoletane - in senso sia stretto che lato - che AAA ha prodotto negli anni.

Questa adunata rivela ricchezze inaspettate e grandi vuoti: a qualcuno si rimedierà; importanti sono i contributi di Nepitella, Alfredo, Antonella, Ester, Anita, Emanuela, Gianni, Anna Maria, Adele, di tanti amici: i fatti rivelano che la cultura napoletana è intessuta di affetti e capacità conviviale.

Nello scegliere le ricette - alcune strettamente napoletane, altre di una napoletanità reinterpetata -  ho avuto qualche difficoltà: molte di quelle presenti nel blog sono "napoletane" nell'animo:  nasco nell'ex  Regno di Napoli e  la cucina ne risente; in coda allego le ricette della Valle di Comino che con i timballi ricchi di polpettine, le frittatine con la ricotta, le minestre di verdura certo risuona anche di napoletanità. Quando tale napoletanità valcominese ha superato la prova di identità, troverete la ricetta sia qui che lì, come per i sosamelli della Sapienza.

Monografie. Le ricette napoletane di AAA. Primi piatti
 

Pani e lieviti. Lieviti farciti. Pizze focacce e tielle di scarola
C'è un numero rilevante di pizze, focacce e tielle con la scarola, tutte di area campana, fu fatto un post a loro dedicato.
 


Verza stufata
 

Pizza pasqualina sfogliata

  
Uova a susciello (suppongo)
 
  
Insalata di limoni della costiera amalfitana
 
 
Pizza ndundera, impasto degli ndunderi e farcia di ricotta, caciocavallo, mortadella
 
 
Insalata di rinforzo di Isa, da Natale a Capodanno
 


Calzoni fritti
  
Calamari ripieni alla napoletana e alla siciliana
 
  
Gattò di patate di Jeanne Carola Francesconi
 

Ruoto di patate


Ruoto di patate con le seppie

Polpo alla luciana


Terrina di polpo alla luciana 



Pizza di polpo alla luciana



Polipetti affogati


Parigina



Parigina borgognona


Rustico napoletano

 

 

Rustico napoletano Roi Soleil
 
 

 Crocchette di patate


Zucchine a scapece




Uova monachine


Fior di latte al limone


Involtini di melanzane e provolone del monaco


Tiella di Gaeta con i polpi


Tiella con totani e patate


Cianfotta di Isa


Scarola  con l'uvetta e i pinoli


Pasta sfogliata napoletana



Pizza piena con la pasta sfogliata


Tortani e casatielli


Polpettone


Capitone al limone


Pesce all'acqua pazza



Polpette in carrozza


Pizze fritte



Panzerotti


Involtini di peperoni



Friarelli



Cose dolci

Monografie. Le ricette napoletane di AAA. Cose dolci
 

Menu

Maggio. Nunchesto apre uno Chassagne Montrachet Premier Cru, io ci metto un Provolone del Monaco
 


 Maggio. Napoli dona ospitalità aristocratica come se gli piovesse naturalmente giù dalle dita
 

la cena del sartù



la cena  dell'abbondanza napoletana


la cena del timballo


da Ida e Alfredo: la cena de 'o 'rraù



tutti da Ester per un buffet napoletano


Tutti da Ester: brindisi


A cena da Marikì



Una serata su un terrazzo napoletano


Napoli: sfamare gli invitati


Da Ischia a Napoli in motoscafo


Cena per dodici con tovaglia ricamata



***

Questioni:

che ci fa il riso a Napoli?

etimologia della parola pizza

Molino Caputo e pizzerie napoletane

************************
Un paio di acquisti:

il Casone di Furore



'o pere e 'o musso

quattro provole


************************

Napoli. Trattoria Medina

Napoli. Trattoria La Fila

Napoli. Ristorante Europeo Mattozzi

Caffè e pasticceria Scaturchio

Gran Caffé Cimmino

La Caffettiera. Bar e sala da tè

Napoli qua e là

***********************

Una cucina di periferia:
Per finire, la cucina di un territorio che fu Regno di Napoli nella sua periferia nord, quello di Artè e Artemisia bambine: le ricette della Valle di Comino; qui la cucina napoletana restava il riferimento pur stemperandosi e mescolandosi, ad esempio con quella abruzzese.


Qualche libro:


La cucina napoletana Jeanne Carola Francesconi



A Napoli si mangia così  Vittorio Gleijeses, Lydia Boccia Gleijeses



 Si cucine cumme vogli'i'  Isabella Quarantotti De Filippo


 La cucina napoletana Anonimo




 Si nu'... babbà  Flavia Amabile, Gérald Bruneau



O.O. Onnivori Opportunisti. Trattatello di fisiognomica culinaria. Mario Avallone







4 commenti:

Giulia Pignatelli ha detto...

bello!

Unknown ha detto...

madonna santissima - che pagina straordinaria! Ora me la linko subito, fa-vo-lo-sa come sempre!

Anonimo ha detto...

bella pagina!, ma magari forse meglio linkarla a destra, così da evitare questo scroll infinito...
allora, confesso,, io sono rimba... ma ho capito solo ora che Artè e Artemisia sono due accademiche diverse? o sbaglio?... esiste un who's who di AAA (con identità accademiche, ovviamente)
ciau ste

artemisia comina ha detto...

no sono la medesima, con piccoli giochi schizofrenici, lo ammetto (lo ammettiamo).

quel who's who è in progetto...da un po'..

sì penso sia ora di rivedere gli indici, ovvero lo spazio a destra...e poi qui ci schiaffo un "continua a leggere".

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...