mercoledì 28 marzo 2012

Mousse di cavolfiore al limone


Di Isolina

Estremamente dietetica, ma saporosa, delicata e di bell'aspetto. Di una facilità elementare.
Per abbellirla, volendo, si può far cadere in belle scodelline, attraverso un sac a pôche da pasticceria e poi si può decorarla a piacer.

Indispensabile, per ottenere un color verde giada, che con il cavolfiore ci siano alcune delle sue foglie.

Si fa dunque cuocere il cavolfiore diviso in fioretti fino a una consistenza tenera ma certamente non sfatta.

Si scola bene e si frulla finenemente.

Alla crema cosí ottenuta si aggiunge una bella dose di parmigiano grattato e del succo di limone.

Si mescola tutto molto bene ed è fatta.

In superfice un pizzichino di peperoncino non ci sta niente male.
 
Nota: vedo numerose varianti che contemplano altri formaggi, e versioni meno dietetiche dove si aggiunge olio d'oliva.

***

Febbraio 2019

Artemisia la fa; ottima.

Le foglie non furono abbastanza, il verde venne, ma delicatissimo, la foto non lo catturò né di giorno né di notte; lo acconciai alla siriana, con un solco in cima in cui versai olio d'oliva, e poi pioggia di paprika. Accompagnò un miroton.

Nel menu di  Febbraio 2019. La cena della Genovese e del Miroton, per non parlare della Serpe che finalmente serpeggiava




1 commento:

isolina ha detto...

Certo che quando si ha una tanta illustrateice, la doto è superflua!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...