venerdì 13 novembre 2009

Involtini di peperoni, Napoli




Da Artemisia

Perché napoletani? La ricetta ma la dà Ester: non può essere altrimenti. Sono gli involtini di peperoni del buffet a casa sua. Li ho rifatti - mi sono ben guardata dal farne 70, come dice Ester, la quantità vi parla di lei - sono squisiti.

Ecco cosa dice Ester:

Proporzioni per circa 70 involtini.

Arrostite 12 peperoni, pelateli, privateli di semi e filamenti e tagliateli nel senso della lunghezza, lasciandoli di una larghezza di circa 5 cm.

Mentre i peperoni sono sulla fiamma, mettete a mollo in acqua fredda 3 freselle; io ho utilizzato tre freselle di media grandezza, una di grano duro, una d’orzo e una di mais.

Strizzatele bene e mettetele in una terrina, aggiungendo sale, una macinata di pepe nero, 100g di capperi dissalati, 300g circa di olive di Gaeta, 2 alici sotto olio dopo averle schiacciate con la forchetta, basilico, dell’olio d'oliva extravergine.

Tagliate 4-5 melanzane del tipo stretto e lungo, viola scuro, a tocchetti piccoli (lasciate la buccia), più piccoli della misura abitualmente adottata per le melanzane a funghetto, friggetele in olio d’oliva, mettetele a sgocciolare bene sulla carta assorbente, aggiungetele all’impasto una volta raffreddate e mescolate bene.

Ponete l’equivalente di una noce dell’impasto preparato su ogni striscia di peperone e arrotolatelo; allineate gli involtini così preparati in una pirofila unta di olio extravergine, spolverizzateli con pangrattato, sale e un filo di olio.

Infornate in forno caldo a 200° per circa 20 minuti. Lasciar riposare prima di servire (meglio sarebbe infornarli la mattina se devono essere serviti la sera).

Nota: ho usato pane raffermo invece che freselle: niente da fare, ottimi lo stesso, si tratta di quelle ricette che è difficile ammazzare.

3 commenti:

frenci ha detto...

alla vista di queste classiche pirofile bianche da forno mi brillano subito gli occhi, perchè di solito contengono, come in un tenero abbraccio avvolgente e protettivo, tutto quanto amo di più in fatto di cibo: sformati, ripieni, pasticci e timballi di ogni tipo... ciao artemisia, dovunque tu sia in questo momento, ti auguro un'ottima serata!

Artemisia Comina ha detto...

be', ho avuto un'ottima serata, grazie; riferirò, poiché c'era un buffet magnifico.

Artemisia Comina ha detto...

dimenticavo: con diverse teglie fumanti :DD

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...