martedì 17 novembre 2009

Alici imbottite e fritte alla moda calabra.



Da Cecilia.

Togliere la testa alle alici. Pulirle dalle interiora e dalla lisca dividendole a metà, lasciandole però attaccate per la coda.

Preparare un composto fatto di mollica di pane casereccio raffermo sbriciolata e inumidita (non ammollata, ma bagnata quel tanto che basta a compattarla) nell’acqua, un leggero aroma d’aglio dato da spicchi d’aglio ridotti in crema, del prezzemolo triturato finemente, un po’ di pecorino (tenere presente che tutti gli aromi sono convocati con garbo: il sapore finale è delicato) sale.

Riempire le alici con il composto di pane, ricomporle.

Friggerle in olio d’oliva profondo, farle asciugare su carta assorbente.

Cecilia dice che sono di fattura più semplice delle cugine siciliane. Ottime.

Nel menu  Novembre 2009. Un buffet esagerato




Nel menu di Maggio 2007. La cena della terrina di pere e gorgonzola.


2 commenti:

la belle auberge ha detto...

la presentazione è stupenda, come dubitare del sapore?
complimenti
eu

Artemisia Comina ha detto...

hai l'occhio clinico, eu :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...