domenica 8 marzo 2009

Cervello di abbacchio fritto



Artemisia che sfida la smorfia antifrattaglia con una nuova ricetta di cervello di abbacchio.

Mettere il cervello sotto acqua corrente fredda almeno per 10’.

Togliere con garbo la pellicola che lo riveste.

Affettarlo.

Battere un uovo con un po’ di latte, versarlo in una scodella.

Mettere della farina in un piatto.

Bagnare le fette di cervello nell’uovo. Infarinarle.

Sciogliere del burro in un padellino dal fondo pesante, dorarvi le fette di cervello.

Salare con del fleur de sel.
Per chi non teme la frattaglia, c’è anche una ricetta di cervello al cartoccio.

9 commenti:

Lydia ha detto...

Non sai da bambina che mangiate di cervello fritto!!!!!!!!
E come mi piaceva...
Sono passati 30 anni dall'ultima volta che l'ho mangiato, sarei curiosa di provarlo

Caty ha detto...

...e va' bene , questo proprio non lo mangio , ma ho colleghi cultori di coltal pietanza ( almeno capisco il perchè!) bacio

marzia ha detto...

sai già come la penso ;-)
grazie anche per questa ricetta!!

Ape*chan ha detto...

Ma quale smorfia! E' buonissimo, così come la testarella d'abbacchio, una vera delizia per intenditori :)

Anonimo ha detto...

che bontà ...il cervello fritto, odore d'infanzia, odore di buono, era il il piatto preferito mio e della mia mamma, poter ritornare ad allora.....solo per un attimo.
grazie

antonella b.

nishanga ha detto...

Anche la mia mamma ci torturava a scadenze fisse.
Su questo entusiasmo non ti posso ahimè seguire e, nonostante la incondizionata devozione, sul cervello - o cervella? - fritto/e non riesco ad entusiasmarmi, pazienza, piuttosto ho inserito il tuo link quì
http://nishangainberlin.blogspot.com/
spero ti sia gradito.
cervello/a a parte il grazie di sempre.

Artemisia Comina ha detto...

voilà, friggendolo siamo a quattro che lo mangiano e due no; miglioriamo... :DD

PS: nishanga, essere definita affabulatrice mi affabula ;))

PPS: anch'io mi sono chiesta CERVELLO, o CERVELLA? fatto sta che cervella lo associo indissolubilmente a farsele saltare con una pistola, e non al farle saltare in padella. Anatomicamente, non mi pare che la parola cervella compaia. Secondo me è un termine da cronca nera :DD

Artemisia Comina ha detto...

anotonella, lydia, mi sono arrivati piccoli frammenti teneri di ricordo.

Artemisia Comina ha detto...

marzia, terrò presente :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...