giovedì 15 gennaio 2009

Radicchio tardivo di Treviso con salsa alla pancetta

Foglie di radicchio eseguite dal maestro vetraio Bruno Amadi.

Di Giuseppe Maffioli.

Preparare il radicchio come per una comune insalata e condirlo dinanzi ai commensali con la salsa seguente portata in tavola in bollore sopra un fornellino.

Salsa alla pancetta:

Porre sul fuoco tre cucchiai di olio di oliva e due spicchi d'aglio. Quando gli spicchi d'aglio sono color nocciola toglierli e gettarli.

Aggiungere della pancetta, o del prosciutto grasso e magro (120g) tagliato a listerelle minute, e quando esse siano divenute dorate e croccanti, spegnere con due cucchiai di aceto, meglio se aromatico. Lasciar evaporare un poco.

Versare sul radicchio, cospargere di sale fino e di pepe di mulinello, mescolare e servire immediatamente.

Da Giuseppe Maffioli, La cucina trevigiana, Franco Muzzio Editore, 1983. Poiché il bel libro di questo autore sulla cucina trevigiana è al momento introvabile, Artemisia fa opera benemerita diffondendo tramite AAA le sue ricette con il radicchio trevigiano.

***

Aggiornamento maggio 2018

Squisito.






5 commenti:

francesca ha detto...

c'e' un http:// di troppo nel link

Artemisia Comina ha detto...

grazie, capo redattore :)

(sono MOLTO impressionata dal fatto che hai individuato l'errore).

francesca ha detto...

Artemi', sarebbe grave il contrario visto il mio mestiere! :D

Artemisia Comina ha detto...

a me fa impressione lo stesso ;)

silvia.moglie ha detto...

mai messo aglio, ma il solo leggerne mi ha fatto venir la voglia. adesso provo. oggi subito, che piatto quasi giornaliero è per me.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...