domenica 6 gennaio 2013

Gennaio. La cena del primo dell'anno. Avanzi? Sì e no.




Gennaio 2013. La cena del primo dell'anno. Avanzi? Sì e no. Diciamo più no che sì, che era stata fatta una bella spesa abbondante, di quelle che si fanno incrociando mercati seducenti tra Venezia e Treviso, senza idee chiare, ma facendosi portare dal sentimento.

Avevo del radicchio tardivo stufato e una manciata di calamari freschi: ispirarono una quiche.

Una visita a Treviso aveva procurato un imprevisto guanciale, avevo una bella rana pescatrice: ispirarano una amatriciana di rana.

Restavano anche delle acciughe marinate acquistate al mercato del pesce di Treviso in quantità apparentemente immensa, ma di fatto sterminata nell'arco di un par di cene, la seconda questa.

I dolci? Gli ospiti portarono una pinza, un panettone buono era in coda: in questo periodo piovono da tutte le parti.

Al presepe e ai babbi natale è stato chiesto un lavoro extra, è stato preparato qualche regalino. La cena era fatta.




Acciughe marinate.

Amatriciana di rana pescatrice.

Quiche di radicchio tardivo, mostarda, calamari in frolla alla cannella.

Insalata di radicchio tardivo.

Pinza, il dolce veneziano con la farina gialla.

Panettone. 

Sauvignon Lis Neris e Barbaresco.









Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...