sabato 3 marzo 2012

Tartellette con le rape rosse


Di Artemisia

Nel desiderio di moltiplicare tartellette per una cena che ne vedesse stuoli, e nella gioia di immaginarne di rosse, attinsi al pentolone di rape rosse e patate che aveva lavorato per una minestra. La minestra era assai asciutta, potete vederla qui. Si può partire da qualsiasi crema di verdura non troppo fluida: 100g di crema più un uovo, e si procede. Sul tavolo di Febbraio 2012. Una cena di sole tartellette.
 
Farcia

Affetto finemente le rape sbucciate di un mazzo di rape rosse e un ugual peso di patate pure sbucciate.

Metto del guanciale a tocchetti a fondere in una pentola (50g) e aggiungo patate e rape.

Copro d'acqua, aggiungo uno spicchio d'aglio ridotto in crema, sale e un peperoncino rosso in parte privato dei semi e triturato.

Aggiungo un rametto di maggiorana che tolgo alla fine.

Frullo finemente.

Aggiungere un uovo, frullare.

Brisée tweed

200g farina00, 100g burro, un uovo, qualche goccia di essenza di vaniglia, un ciuffo di foglie di tè nero affumicato.

Stendere la pasta negli stampini, i bordi la rifileranno benissimo. Non è necessario imburrare gli stampini di alluminio.

Versare la crema color rubino entro i gusci-foglia fatti con la brisée tweed a puntini neri dati dalle foglie di tè leggermente affumicato, che con il rosso stava benissimo.

Forno a 180° per 20'.




1 commento:

lea ha detto...

Che bellezza!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...