domenica 30 ottobre 2011

Prugne, mandorle e pancetta fondente o diavoli a cavallo


Da Nepitella

Qualcosa da sgranocchiare in attesa di...

Tostare e salare delle mandorle in forno dopo averle tenute a bagno per 15 minuti e farle raffreddare, o comprarle già tostate e salate.

Procurarsi delle buone prugne secche denocciolate, che siano morbide; inserire in ogni prugna una mandorla tostata facendola entrare da dove è uscito il nocciolo.
Ricoprire ogni prugna di una fettina sottile di pancetta o lardo e sistemarle in un piatto di portata che possa andare in forno.

Passare sotto il grill fino a quando il grasso della pancetta o del lardo si scioglie. Servire calde.

***

Nota di Artemisia: ho conosciuto queste prugne molti anni fa con il nome di Diavoli a Cavallo (chissà perché) Artè si è ispirata.

Spiedini con prugne, indivia belga, radicchio tardivo, funghi

Una volta le prugne hanno trovato compagnia nell'indivia belga, radicchio tardivo, funghi; tutto avvolto nella pancetta, infilzato in spiedini e rosolato.

***

Aggiornamento  Ottobre 2017

Diavoli a cavallo e indivia belga con pancetta

Nel menu di  Novembre 2017. Un amico romano diventa veneto

La stessa accoppiata fu molti anni fa sul tavolo di Ottobre 1991. Inviti. L'ingegnerone milanese


Con mandorle non salate, accompagnando degli spicchi di indivia belga pure avvolti in pancetta (questi sono stati messi in forno un po' prima); le parti libere dell'indivia sono state spennellate di burro.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...