lunedì 10 novembre 2008

Uova di quaglia con scaglie di bottarga e carasau


Di Artemisia Comina

Poiché le uova di quaglia hanno un guscio flessibile e fragile che non si spacca facilmente, vanno incise prima con un coltellino a seghetta. Utile per cavarle dalla padella è una paletta flessibile. Le scaglie di bottarga le ho ottenute con una microplane a fori larghi, che le ha prodotte assai sottili; preferibili più corpose, come altra volta provai. Si osserva ancora una volta che i tagli sono determinanti.Un piatto analogo, ma con tartufo nero: Uovo di quaglia su carasau e tartufo nero. Nel menu di  Ottobre 2008. Menu con due tipi di carne, per accompagnare un couscous.

Uovo di quaglia cotto in un padellino nel burro, fatto scivolare su un pezzo di carasau che prima avete passato per pochi minuti in forno caldo con sopra un filo d' olio d'oliva e.v., affiancato da scaglie di bottarga di cefalo di Orbetello; il tutto deve costituire un boccone.



Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...