venerdì 6 dicembre 2019

Palak Paneer


Di Dolcesca

Originario del Nord dell’India e del Pakistan. Il bello è che si presta a più funzioni, sia come entrata sia come verdura da accompagnare a un piatto principale di riso con carne o pesce. In India è altrettanto facile trovarne una versione con i piselli.
 Per 8–10 persone.

Tritare finemente 3 cipolle e 3 spicchi d’aglio, salarli e stufarli in un tegame con 5 cucchiai di olio d’oliva, coprendoli finché non sono diventati morbidi e non riaffiora l’olio.

Non ho cotto gli spinaci freschi (2,5 kg, o 1 kg surgelati) ma li ho aggiunti direttamente nelle cipolle stufate con 1 cucchiaino di semi di coriandolo tritati, 1 cucchiaino abbondante di curcuma, 1 cucchiaino di cumino (carum carvi) in polvere, 1 bel pezzo di zenzero fresco grattugiato, 1 cucchiaino raso di cannella in polvere, peperoncino qb per un piccante leggero, mescolando bene a fuco vivace per farli insaporire.

All’inizio gli spinaci iniziano a cuocere nella propria acqua, ma a parte ho scaldato ancora dell’acqua per aggiungerla man mano, fino a creare la densità di una minestra.

Bastano una ventina di minuti circa di cottura.

Una volta cotti, ho frullato gli spinaci per ridurli a purea lenta e morbida, e ha aggiunto 5 cucchiaini di garam masala.

Aggiungere 500g di formaggio bianco fresco tagliato in cubetti da 1 cm e mezzo - ho usato un formaggio fresco di capra - poco prima di servire a tavola e con la crema di spinaci bollente: devono perdere la spigolosità geometrica e diventare leggermente morbidi.

Sul tavolo di Febbraio 2019. Ammuina 3 













***

Dolcesca replica. Sul tavolo di Novembre 2019. Siamo in venti

1 commento:

isolina ha detto...

Ah! la nostalgia mi assale, palak paneer è uno dei miei piatti indiani favoriti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...