mercoledì 5 settembre 2018

Polpette di carne al prezzemolo e farina di ceci, con salsa al peperoncino



Di Isolina, o Brassica Illirica

E ci risiamo con le polpette... ma ogni polpetta sembra avere una sua storia. Queste sono nate dal desiderio di usare un'infuocata salsa. Poi, come spesso, sono riandata in India, dove la farina di ceci viene usata spesso e volentieri (certo la combinazione con la carne di vacca a loro certamente risulta odiosa e blasfema...) e di lì eccole. Un piccolo avanzo è stato accuratamente avvolto in carta da forno e riposto in frigorifero. Oggi riscaldato in MO ha allettato Amedeo, con aggiunta di salsa. Ha detto che si può rifare.

Poco pane in ammollo nel latte, strizzato e mescolato alla carne di manzo macinata, con aggiunta di fine trito di abbondantissimo prezzemolo (in India sarebbe stato coriandolo), due cipollotti e uno spicchio di aglione chianino.

Il tutto in una ciotola dove con le mani umide (mi ero perfino ricordata di togliermi gli anelli) ho mescolato a lungo.

Quindi ho aggiunto un uovo, ho rimescolato e a questo punto, per legare ulteriormente e dare quell'inconfondibile sapore di lontano, ho versato nella ciotola della farina di ceci.

Grande rimescolata finale, quindi forgiatura di polpette che man mano ho piazzato in una teglia da forno unta di olio d'oliva. Ho messo a riposare in frigo per qualche ora.

Poi ho parsimoniosamente irrorato le polpette di olio d’oliva e le ho messe in forno ventilato a 180°. Dopo 10’ ho girato le polpette e le ho fatte cuocere per altri 10’.

In tavola c’era la famosa salsina al peperoncino, ovvero la chilli sauce, ovvero salsa di peperoncini piccanti che, devo dire, ha contribuito molto.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...