mercoledì 31 gennaio 2018

Non, pane uzbeko a chiocciola con broccolo romano




Di Artemisia che si fa uzbeka.

Pasta: 250g di acqua tiepida, 50g di burro fuso, una punta di cucchiaino di lievito secco istantaneo e una di zucchero e poi, dopo aver aggiunto una parte della farina00 (450/500g circa) che prenderà per un impasto morbido, un pizzico di sale. Finire di aggiungere la farina. Lasciarla 10' sotto una pentola calda rovesciata. 

Farcia: un piccolo broccolo romano pulito e ridotto in tocchetti va stufato con aglio (poi tolto) olio d'oliva e peperoncino (poi tolto); salarlo. Condirlo con una manciata di olive taggiasche, una di uvetta, una di capperi dissalati, e circa 25g di acciughe sott'olio.

La pasta va stesa fino a ottenere sottile disco, spennellata con burro fuso (50g circa) e cosparsa con il broccolo condito.

Arrotolate la pasta farcita su sè stessa, avvolgetela a chiocciola, schiacciatela delicatamente ottenendo un alquanto piatto disco.

Spennellatelo con rosso d'uovo battuto con un goccio di latte e spolveratelo semi di coriandolo.

Forno a 180° per 35/40'.

Nel menu di  Gennaio 2018. Due nuovi ospiti e quattro vecchi compari.

Per vedere altre foto della procedura, altre farce, e più in generale variazioni: Tutti i non chiocciola - pani uzbeki farciti - di AAA.








2 commenti:

Nicoletta Brancaleoni ha detto...

Ma questi pani meravigliosi si possono realizzare anche sostituendo il burro con olio?So che non è la stessa cosa, ma ...

artemisia comina ha detto...


sì, si può; anche ricette uzbekissime lo usano (certo non è olio d'oliva ;) ) Vedi per esempio il Non farcito di plov, una sorta di pilaf uzbeko, qui su AAA.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...