venerdì 6 ottobre 2017

Pane uzbeko con la zucca.




Da Artemisia uzbeka; ho già fatto il Pomidorli Non. Pane uzbeko con il pomodoro  bellissimi, lucenti, buoni anche nei giorni successivi; poi ho provato la rapa rossa e ora con la zucca, con uguale ottimo esito di colore, sapore e resistenza al passare dei giorni. Inoltre se si taglia a fettine sottilissime e si tosta, vengono degli ottimi crostini, anche questi di lunga durata.


Sbucciare un pezzo di zucca in modo da avere 500g di polpa; metterla a tocchi in pentola con pochissima acqua, cuocere fino a che non si può frullare molto finemente, perché diventi crema fluida.

Scaldare la crema di zucca in una pentola, aggiungervi 35g di burro, un cucchiaino di sale, uno di zucchero.

Far intiepidire, aggiungere una bustina di lievito disidratato.

(ho schiaffato tutto nel bimby: prima ho cotto la zucca con pochissima acqua, poi l'ho frullata finemente, ho aggiunto burro e zucchero, ho fatto intiepidire e aggiunto il lievito, poi farina e sale e ho impastato).

Aggiungervi la farina00 che prende (circa 600g).

Far lievitare fino al raddoppio.

Dividere l'impasto in quattro parti, fare dei dischi, metterli su delle teglie coperte di carta da forno.

Imprimerli con il chakich, o chekich (una sorta di timbro pieno di aghi; in mancanza, con le punte di una forchetta).

Spennellare i pani con del rosso d'uovo battuto insieme a un goccio d'acqua.

Forno al massimo (220/250°) per 12/15'.

Sul tavolo di  Settembre 2017. Buffet settembrino.

Vedi anche Monografie. Ricette Uzbeke di AAA






Fettine tostate.


5 commenti:

Unknown ha detto...

Buogiorno!Mi piacerebbe moltissimo provare a fare questo invitante pane,per me( e in questo caso la ricetta non ha bisogno di nessuna precisazione) ma anche per offrirlo agli amici... però desiderei un suo gentile suggerimento...è possibile sostituire il burro con olio? Gli amici a cui vorrei offrirlo non lo mangiano, perchè non possono, purtroppo !Grazie se mi risponderà!

artemisia comina ha detto...

che dire? Provare! ;)

Benedetta Lugli ha detto...

Sono una poesia i tuoi pani!
Fai lievitare l’impasto una sola volta, prima di formare i pani? Una volta formati direttamente in forno? Grazie

Unknown ha detto...

Grazie! Proverò e informerò!

artemisia comina ha detto...

Benedetta: come hai detto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...