martedì 20 settembre 2016

Vienna. Palatschinken e Apfel in Shlafrock (mele in veste da camera) della signora Hawelka.




Nel passaggio dal 2005 al 2006 ci trovammo con i Daini in una Vienna magnifica, indimenticabile, favolosa, tutta innevata, raggiunta dopo un lungo viaggio in treno tutto bianco e silente e dove ogni giorno cadeva un nuovo nugolo di morbidi fiocchi.

A pranzo con una coppia di amici viennesi, mentre mangiamo l'ottimo pollo fritto di Zu den 3 hacken, in Franziskaner Platz (allora e forse ancora tradizionale, semplice, accogliente, economico; per inciso, il pollo fritto è passione viennese; insieme a quello, mangiammo insalata di patate alla viennese; di fronte c'é un piccolo café storico allora e forse ancora raccomandabile, Kleines), raccogliamo ricette.

In primo luogo, i Palatschinken (come delle crêpe, ma senza burro) della signora Hawelka (ricordo di lei, che nel famoso café Hawelka - condotto dalla famosa coppia Hawelka - passò molto tempo, da studentessa di medicina), che faceva le palatschinken migliori di Vienna; segreti: un rosso in più e l'aggiunta di grappa.



Palatschinken della signora Hawelka.

1 cucchiaio di farina, uno spruzzo di latte (o crema di latte) e un uovo a testa, acqua frizzante finché non si ottiene una pastella fluida. Aggiungere un rosso. Fare delle crépes. Farcire con marmellata di albicocche aromatizzata con uno spruzzo di grappa di albicocche, arrotolare. Spolverare di zucchero a velo, o irrorare con cioccolata fusa (consiglio di lui, ammiccante). I segreti della signora Hawelka (ricordo di lei, che nel café Hawelka passò molto tempo, da studentessa di medicina), che faceva le palatschinken migliori di Vienna, sono il rosso in più e l’aggiunta di grappa alle albicocche, gloria di Vienna.

Tornata a casa, furono provate e approvate immantinente.



Apfel in Schlafrock - Mele in veste da camera viennesi

Se nella pastella si immergono delle mezze mele private del torsolo e si friggono, si hanno le gebackene apfelspalkn, o apfel in schlafrock. Questa consistente versione delle frittelle di mele è il dolce che mangiamo da Zu den 3 hacken, cosparse di zucchero a velo mescolato con abbondante cannella.

Anche noi fummo nel Café Hawelka, più volte. E facemmo anche in tempo a vederli, i signori Hawelka.


2 commenti:

isolina ha detto...

sono incantata e trasportata... sapori così evocativi per me e le immagini di Vienna che sempre mi ritornano

artemisia comina ha detto...

:)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...