lunedì 1 febbraio 2016

Pane di segale delle Dolomiti




Da Artemisia che fa una ricetta da Il pane. 100 ricette tradizionali nelle Dolomiti. Richard Ploner, Cristoph Mayr, Athesia, Bolzano 1991.

40g di lievito di birra diluito in poca acqua tiepida con un cucchiaino di zucchero;  lasciarlo schiumare, aggiungerlo a 600g di farina bianca di segale (io integrale), aggiungere mezzo cucchiaino di sale, lavorare l'impasto con altra acqua tiepida (380g in tutto, 3/8 di litro) fino ad avere una consistenza media.

Far lievitare in luogo caldo per 30'.

Fare tre filoni (io uno solo, ma penso sia meglio tre) e metterli su una placca cosparsa di crusca (io farina gialla a grana grossa) e inciderli a riccio con la punta delle forbici.

Far lievitare ancora almeno 15' e mettere in forno già caldo a 200° per 30' circa (battere il fondo con le nocche e sentirlo risuonare: vuol dire che basta così).

Nella cena della Befana 2016, affiancato a un pan brioche.

Nota: voglio riprovarlo con farina bianca di segale e facendo tre filoni. La cosa che mi ha attratto è la forma: amo sforbiciare. Da quel libro, anche Pane della domenica. Trentino Alto Adige.




Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...