martedì 21 gennaio 2014

Polpette gratinate o cotolette garbate Adelasia


Da Ida, detta Imperiuzza, fa una ricetta della mamma di geniale semplicità-bontà.  Artemisia fu tra gli ospiti che apprezzarono. Ida dice: 

Nel suo quaderno delle ricette la mia mamma queste polpette le chiamava "cotolette Adelasia". Adelasia era una cuoca che viveva a casa nostra quando ero piccola; era toscana, simpatica e un po' permalosa. Se si faceva qualche critica a un suo piatto, tipo: "Forse manca un po' di sale", Adelasia ti guardava con sufficienza e diceva, invariabilmente: "A me mi garba così". A causa di questo aneddoto Alfredo le ha chiamate cotolette garbate.


Fatele con il trito che preferite, qui c’erano circa sei etti di carne di manzo con 3-4 fette di mortadella, 3 uova, 3 cucchiai di pane grattato, 3 di parmigiano; si dà la forma, si infarina, si friggono in padella con olio d’oliva.

Poi si accomodano affiancate in una teglia da portare in tavola con sopra una crema di gruviera e parmigiano triturati e sciolti nel latte.

Al momento di servire, vanno in  forno a gratinare.

2 commenti:

MarinaV ha detto...

Se riesco a mettere le mani su un po' di mortadella, le faccio sicuramente: il Gatto farebbe le fusa per 2 gg!

papavero di campo ha detto...

e chi ci aveva pensato all'accoppiata polpette e fonduta di formaggio? alle ricette semplici e buone dò tutta la mia adesione

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...