domenica 15 dicembre 2013

Gnocchi di semolino arrossiti


Di Isolina

Mi sono inventata (ma si può mai dire che si è inventato qualche cosa in cucina?) una variante di uno dei miei piatti superfavoriti, cioè gli gnocchi alla romana o gnocchi di semolino come li chiama l'Artusi, perché, nel suo libro, gnocchi alla romana sono altra cosa. Je me suis regalée, come direbbero i francesi. Insomma mi è piaciuto assai. Per questioni di luce, credo, nella foto, appaiono meno rossi come in realtà.

Impasto

Quasi come per quelli alla romana: 1 litro di latte in una casseruola con sale, pepe e macis (invece che noce moscata), scaldarlo. 

Al primo bollore unire 250g di semolino a pioggia mescolando continuamente fino a quando si sarà addensato. 

Fuori dal fuoco unire 50g di burro mescolando bene.

Aggiungere 2 tuorli e 100g parmigiano grattugiato. 

Qui invece di stedere la polentina, l'ho lasciata nel tegame a raffreddare in piccola massa.

Forma e condimento: 

In una padella ho messo burro e polvere di peperoncino  (paprica per chi teme).

Con un piccolo dosatore da gelato ho fatto delle palline e le ho messe a rosolare. Man mano le ho trasferite in una teglietta. Infine altra spolverata di parmigiano e in forno sotto grill per 5 minuti.






Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...