sabato 12 luglio 2008

Albicocche e fichi con crema di robiola




Di Artemisia Comina.

Cosa dare a nove amici e colleghi con i quali passare una serata di lavoro? Come evitare ogni fiamma e godere della bella frutta che il mese ci offre? Ho fatto dei “panini” di albicocche e fichi con crema di robiola e pesche ripiene alla moda piemontese.



Togliere testa e coda a dieci grossi fichi sodi, come quelli che l’inizio dell’estate offre. Tagliarli a metà.

Spaccare a metà dieci belle albicocche grandi, mature ma ancora a pasta compatta, togliere il nocciolo.

Mettere 200g di robiola in un ciotola, altri 200g in un’altra.

Dividere tra le due ciotole un vasetto da 250g di yogurt greco intero. Mescolare.

Aggiungere in una delle due ciotole una cucchiaiata di gorgonzola dolce, mescolare.

Nell’altra un cucchiaio di spezie miste finemente triturate e una cipollina fresca finemente affettata. Mescolare.

Mettere un ciuffo di robiola al gorgonzola su ciascun mezzo fico, aggiungervi un fiocco di gorgonzola dolce allo stato puro, concludere con una goccia di marmellata di pere e limone (o quel che vi piace).

Mettere un ciuffo di robiola con le spezie su ciascuna mezza albicocca, infilarvi una scheggia di parmigiano, concludere con una goccia di miele di castagno.

Portare in tavola con del pane pistoccu o del pane carasau in un cestino di accompagnamento (meglio se velocemente scaldati in forno, ma se vi mancherà il coraggio nessuno potrà aver da ridire).

Come misto di spezie io ho usato la teriaca bruna, così chiamo delle spezie miste – coriandolo, anice, finocchio, ajuwan, carvi, cumino, pepi di tutti i tipi e chi più ne ha più ne metta - che tengo in un apposito barattolo. Bruna, perché ce n’è anche una verde, fatta con erbe essiccate miste.

2 commenti:

michela ha detto...

Le spezie possono essere sostituite^
Grazie

Artemisia Comina ha detto...

se vuoi eliminarle (peccato...) metti delle erbette aromatiche.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...