martedì 2 giugno 2020

Vermicelli con vongole veraci


Da Artemisia

Il mio pescivendolo on line mi dà del buon pesce; ho dimenticato di spurgare le vongole e non avevano un filo di sabbia; altrimenti, ahimè. Voi non tentate la sorte.

500g di vongole veraci: per 12 ore in un litro di acqua fredda con un cucchiaio raso sale a spurgare. 

Scolarle e risciaquarle.

Metterle in ampia padella con uno spicchio d'aglio e mezzo bicchiere di vino bianco secco a fuoco vivo, far evaporare l’alcol, incoperchiare fino a vongole aperte (3-4').

Scolare le vongole e recuperare il sughetto; filtrarlo con un tessuto fine e tenerlo da parte.

Far rosolare in abbondante olio d'oliva e.v., a fuoco basso, uno spicchio d'aglio (poi tolto) e un piccolo peperoncino rosso secco e sbriciolato.

Aggiungere una dadolata minuta di quattro pomodorini ciliegini.

Aggiungete le vongole e il sughetto e farle stare lì a scaldarsi e insaporirsi per 3-4'.

"Sbucciate" quasi tutte le vongole, lasciandone cinque a testa con guscio, che mettete da parte in una ciotolina (non fatele raffreddare).

Tritate finemente un ciuffo di prezzemolo.

Nel frattempo cuocete 200g di vermicelli ottimi (qui erano di Gragnano') in acqua bollente salata e scolateli molto al dente.

Metteteli nella padella con le vongole sgusciate, mescolate, aggiungete metà prezzemolo, mescolate.

Servirli ben caldi (se li versate in un piatto non sarebbe male fosse caldo) con su le vongole intere, una girata di pepe nero (ho usato il magnifico pepe selvaggio del Madagascar) e il resto del prezzemolo.
 






Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...