lunedì 14 maggio 2012

Paté verde e giallo in crosta intrecciata



Da Artemisia

Fare della pasta all'olio e vino per 400g di farina, 125g di olio, 125g di vino bianco, un pizzico di sale; probabilmente ci vorrà un po' più di liquido, aggiungete vino.

Lessare separatamente 200g di spinaci, 200g di piselli, 200g di carote in acqua bollente salata e passarli al setaccio.

Lavorare 650g di ricotta di mucca con 3 uova (tenere un po' di uovo da parte per la doratura), 60g di parmigiano grattugiato, sale e un pizzico di noce moscata.

Aggiungere un terzo del composto di ricotta a ogni puré.

Foderare con la pasta uno stampo rettangolare da un litro, lasciando debordare la pasta di 6 cm sui due lati lunghi dello stampo.

Mettere il ripieno a strati: spinaci, metà piselli, carote e il resto dei piselli; ricordarsi che in cottura cresce: lasciare un margine!

Con i 6 cm di pasta debordante fare una frangia e intrecciarla sul ripieno: lasciare degli sfiatatoi.

Pennellare con l'uovo battuto e cospargere di semi di papavero e sesamo.

In forno a 190° per un'h. Prima di sformare lasciar riposare 10'.

*************************

Aggiornamento del 14 maggio 2012, versione "tutta salute".

 Per il menu di Maggio 2012. La cena superleggera

Pasta: tutto uguale, ma 300g di farina00 e 100g di farina integrale, sale pochissimo.

Farcia: tutto uguale, ma niente formaggio, sale pochissimo; inoltre nei piselli un ciuffo di foglie di menta triturate, nelle carote un misto di semi di coriandolo, pepe rosa, anice, finocchio, pepe nero. Sull'intreccio, senape nera.

Ho usato due stampi da mezzo litro; alcune fettucce dell'intreccio le ho tagliate via per non soffocare il composto e far vedere il verde.

12 commenti:

cuocaingiardino ha detto...

troppo buono questo piatto un po' antico, come anche gli sformati e i timballi.
Sempre apprezzatissimi perché pur nella loro semplicità sembra che racchiudano chissà quali segreti, oltre alla praticità di poterli preparare con un po'di anticipo che consente anche di godersi tranquillamente gli amici

Anonimo ha detto...

ma la foto?

artemisia comina ha detto...

cuoca, parole sante.

anonimo, confesso che ne ho un po' fin sopra i capelli di fotografare e sono così grata a Artè che disegna...però forse in questo caso una foto dell'intreccio poteva servire. A volte aggiorno con una foto successivamente, come nel caso dei calzoni qui su :)

Anonimo ha detto...

bene, allora prima di cimentarmi nell'intreccio aspetto...

roberta cobrizo ha detto...

meravigliosa Artè. grazie.

roberta cobrizo ha detto...

già ti amavo... ma in versione mostruuuuosa, ti sposo! :-DDD

artemisia comina ha detto...

preparo la festa :DDD

astrofiammante ha detto...

splendide tutte e due le versioni...........io che son golosa di ricotta penderei come la torre di Pisa sulla prima ^_____^ ciauzzzzzzzzz

Nota informativa : la nostra amica outlet piatti e co. fa molti sconti in questo periodo.

artemisia comina ha detto...

deduco che hai fatto acquisti, invidia, invidia.

Lo ha detto...

la versione mostruosamente salutare è golosissima...grazie per averci portato questa bella ricetta mostruosa :)

Lo ha detto...

toc toc....volevo dirti che da Stella è pronto il pdf del Salutiamoci di maggio: fave e piselli. Sei pronta ora per partecipare a giugno? Ti aspettiamo :)

artemisia comina ha detto...

Lo...non ho idea se l'orzo mi parlerà...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...