martedì 29 novembre 2011

Vellutata di lenticchie e castagne




Da Artemisia che cercava una nuova vellutata di castagne dopo aver provato questa, auvergnate; la trova in una ricetta di Giuliana, con piccole modifiche volute un po' dal caso, un po' dalla necessità.

Sbucciare e tritare 2 cipolle e 2 spicchi d’aglio. Scaldare un paio di cucchiaiate d'olio d'oliva e rosolare velocemente aglio e cipolla.

Versare nella pentola 1l di acqua calda (aggiungere un altro ½ litro poco per volta - e non è detto che sia tutto - regolando la consistenza così come vi piace), 200g di lenticchie (prima tenute a bagno nei tempi indicati sulla confezione), 3 rametti di timo, 2 foglie di alloro, sale, un pezzetto di peperoncino senza semi. Portare a bollore, abbassare la fiamma e lasciar cuocere per 50'.

Se le lenticchie non sono ben cotte, continuare fino a che sono morbide. Frullare per pochi secondi con il minipimer. Devono un po' di lenticchie intere.

Aggiungere 250g di crema di castagne venduta in barattolo già pronta e una piccola manciata di castagne lesse, sbucciate e ridotte in pezzi.

Versare nelle scodelle con su un sottile giro d'olio d'oliva e.v. in cui avete frullato delle foglie di prezzemolo e una macinata di pepe nero.


Nota: la ricetta originale aggiunge panna acida (Giuliana la omette) e usa castagne lesse; in quel caso vanno aggiunte dopo 20' e si lasciano cuocere con le lenticchie per 30'. Giuliana usa il bimby e dà in proposito dettagliate istruzioni.

5 commenti:

L'acqua 'dorosa ha detto...

Appagante anche allo sguardo!

Giuliana ha detto...

che aspetto invitante! Riesci sempre ad avere il tocco magico per ogni cosa che fai....Grazie per la fiducia!
Questa zuppa la amo tantissimo, spero che sia piaciuta anche a voi..

Buona serata!
Un bacio

Giuli

roberta cobrizo ha detto...

oh, sì, il matrimonio legumoso della castagna mi garba assai!
penso a questo punto che le prensenterò anche sior fagiolo, che dici?

artemisia comina ha detto...

un saluto, gentile Acqua 'dorosa, e grazie a te, dolce Giuliana della memoria, e certo il fagiolo, Perla, quello su cui vai cavallo così bene.

franca ha detto...

che abbinamento particolare,da provare di certo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...