giovedì 16 settembre 2010

VENEZIA. IL PUPO REGGIMONDO.




Lo tiene, o lo scaglia in canale? Questo è un altro sasso al quale non posso fare a meno di dare un'occhiata quando passo di lì, e gli dico sempre qualcosa, anche se lui è così intento con la sua palla che poco mi si fila. Li chiamiamo sassi parlanti? (I vaganti ci sono già, e ho pure un libro su di loro: le pietre erranti di Venezia. Sono quelle che passano di palazzo in palazzo, scampando le distruzioni). Notevoli sono anche i camini.

Di fronte all'ingresso, su Fondamenta delle Erbe, di Palazzo Soranzo-van Axel, dall'altra parte del rio.

3 commenti:

isolina ha detto...

Secondo me, schifato, lo butta a mare...

papavero di campo ha detto...

John Ruskin docet

artemisia comina ha detto...

:))

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...