giovedì 26 marzo 2009

Pizza con verza, salsiccia e provola affumicata



Di Artemisia Comina, che ama assai le torte fumanti con l’involucro di pasta lievitata cosparso di sale grosso e le trippe di saporita verdura.

Lessare al dente in acqua salata le foglie di una piccola verza.

Sgranare la carne di tre salsicce in una padella, farla rosolare.

Affettare mezza scamorza affumicata, ricavarne delle striscioline.

Fare la pasta come per la pizza, oppure: 500g di farina, 200g di acqua, 100g latte, 30g di olio d’oliva, un pizzico di sale, uno di zucchero, mezzo panetto di lievito di birra. Iniziare dal lievito e dall’acqua tiepida, mescolare con lo zucchero, se si ha tempo attendere che schiumi, poi aggiungere il resto, impastare, attendere la lievitazione.

Stendere  due dischi di pasta, uno un po' più grande.

Poggiare il disco più grande in una teglia metallica, oliata, di 28cm di diametro.

Mettervi verza, salsiccia, scamorza.

Chiudere con l’altro disco di pasta sigillando per bene i bordi, che sfrangerete con la punta delle forbici.

Bucherellatene la superficie con la punta di un coltellino affilato.

Fare un giro zigzagante d’olio d’oliva sulla superficie della pizza, cospargerla di sale grosso.

Cuocere in forno già caldo ad alta temperatura, 250°, finché non è dorata; calcolare una ventina di minuti.



15 commenti:

Caty ha detto...

fumante preparazione per affamati affannati e senza idee per il pranzo !!grazie!!

Anonimo ha detto...

il genere di torte salate che adoro anch'io!

Lydia ha detto...

Quanto mi piace la chiusura del bordo fatta così!!!

chiara ha detto...

deliziosa questa torta panciuta:)!
bellissima il modo in cui l'hai chiusa!
buona giornata!!

a.o. ha detto...

Maestra, anzi mast' come direbbero a Napoli, ove codesta delizia sarebbe di certo amata. Pure quella propriamente loro, col ripieno di scarola-olive-acciughe... hmmm, quanto mi piace.

Marina Cvetic, at the same time, me piace assaje!

Continua, dunque, con le tue torte fumanti. Non ti fermar!

robertopotito ha detto...

che acquolina!!!! sarebbe perfetta anche per Pasqua dalle mie parti..

Michela cake designer ha detto...

Noto con piacere che non son l'unica ad amare questa abbinata..mi segno tutto..il bordo è veramente spettacolare.
ciao
buon we.

elisabetta ha detto...

A quest'ora è un vero colpo basso!
quando sei a Venezia avvertimi, se sono libera ci vediamo e magari spignattiamo (adesso poi ho anche un giro di fidate baby sitters, meglio di così...)

Antonella ha detto...

E' perfetta la sfrangiatura con le forbici. Come mai a me viene sempre una ciofeca? argh!

polepole ha detto...

Buona! e molto interessante l'idea del sale grosso... proverò!
Vi seguo da poco ma con molto ma molto interesse... polepole

artemisia comina ha detto...

@ caty: l'hai provata?

@ marzia, sono irresistibili.

@ lydia, grazie, i tuoi apprezzamenti mi lusingano :)

@ chiara, buona giornata, anzi serata, anche te.

@ aiuolina, sì, ho pensato a Napule, e per questo l'ho chiamata pizza. con quella verza, con quella salsiccia, con quella provola, mi diceva: napule, napule mia.

@ roberto, di nuovo ho il piacere di vederti in AAA, ben tornato :)) mi fai venire in mente che è ora di fare le pizze pasquali! uova, salame, carciofi, matrimonio perfetto.

@ michela, un'abbinata che è un classico.

@ elisabetta, sarò a Venezia il 18 del prossimo mese, per poco, un paio di giorni, ma chissà...

@ antonella, scopro il tuo blog che non conoscevo, ci sono esecuzioni perfette, com'è questa storia delle forbici? non può essere! quindi: ben venuta in AAA, spero di incontrarti ancora.

@ polepole, ben venuta architetto, spero che ti troverai bene in AAA, dicci il tuo parere!

tsu-mina ha detto...

Ma che meraviglia di ricetta e il vino!? tutta una storia. A me piace molto, nei miei piccoli viaggi, rifornirmi di vini locali per poi aprirli a distanza di tempo e ricordare! L'emozione non è sempre la stessa, ma è comunque un gran divertimento. Ripeto, gustosissima ricetta. Da fare!

artemisia comina ha detto...

sì, tsu-mina, gustosa, e veramente ottimo il vino, che ci ha portato un amico che veniva da quelle lande.

MarinaV ha detto...

Ahhhhh, un Marina Cvetic!!! Ma quanto sarà buono questo vino? Almeno tanto quanto la donna di cui porta il nome!

Federica Simoni ha detto...

Che gustosa questa pizza!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...