venerdì 8 gennaio 2021

Minestra di funghi e patate dolci viola

 

Di Artemisia

Sto arpeggiando minestre e vellutate con castagne. Qui ne fo un riassunto: Minestra di lenticchie e castagne, ci aggiungo questa. Uso il glutammato; a tutti coloro che si accingono a svenire, consiglio due contributi per una pronta ripresa, uno dello stimato Bressanini, l'altro di un biologo nutrizionista, Tommasini, che ci raccontano la rava e la fava del perché il glutammato ha un'ingiustificata cattiva fama (c'entrano perfino i Musi Gialli) invitandoci a smetterla; io la smisi: dona il gusto umami. Verrà viola, poiché ho patate viola, carote viola. Un viola scuro, un color Otello che si confonde con l'oscurità intensa di questi giorni, non solo invernali, ma pieni di corrusche nubi nere. Giorni in cui non facciamo che appicciar moccoli e camini, dalla mattina con cioccolata - nera, nera -  e panettoni, alla sera. Tal minestra fu servita un giorno da sola (tutto il nostro pasto) un altro - in quantità minima - per completare un menu festivo, quello dell'Epifania. Quando fu quantità minima, vi aggiunsi un pizzico di veramente diabolico peperoncino in polvere messicano (la signora me lo diede - eravamo nello Yucatan - con l'aria di consegnarmi una bomba), perché le miniaturizzazioni non solo permettono, ma richiedono accentuazione di sapori. Nel menu di Gennaio 2021. L' Epifania.

Due manciate di funghi chiodini, una tazza di castagne lesse sbucciate, una carota viola pelata e affettata, due piccole patate americane viola pelate e ridotte a dadolata, una manciata di funghi porcini secchi prima messi ad ammollare in una tazza d'acqua, quindi strizzati (tenere l'acqua). 

Tutto in padella, con aglio, olio d'oliva, peperoncino verde e gambi di prezzemolo triturati: rosolare per qualche minuto, togliere l'aglio.

Aggiungere l'acqua dei funghi e tanta altra acqua quanta ne occorre per coprire bene tutto e sopravanzarne il livello di tre dita. 

Salare, aggiungere due cucchiaini di glutammato

Far sobbollire a fuoco basso fino a carota e patate tenere. 

Scodellare, aggiungere foglioline di fresca maggiorana, un pizzico di polvere di peperone dolce calbrese, un giro di pepe selvaggio del Madagascar (l'unica aggiunta veramente indispensabile).

Quando si miniaturizza, aggiungere un pizzico di peperoncino in polvere molto piccante.









Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...