venerdì 6 novembre 2020

Zuppa di porcini e sedano di Verona

Di Artemisia

Pandemia; ora "titolo" direttamente così, visto che l'Orto Botanico, con i cui aggiornamenti ho esordito negli ultimi mesi, è chiuso. Come si sa, tra fronde e frasche, ove museali - il governo ha chiuso i musei e l'orto lo è -  il coronavirus gira che è un piacere, fa anche lui le sue passeggiate, prende aria. Mi sono rimaste foto e foglie, mi sollazzo con quelle, mentre mi rammarico che non potrò vedere cosa combineranno gli alberi nel mese di novembre (ho capito che ogni settimana, ogni giorno succede una cosa nuova). Queste foglie, di ignoto acero, sono forse - forse - le più belle; vanno colorandosi ognuna a suo modo, gareggiando, e le acchiappo - le acchiappavo - come una cacciatrice di gemme su di giri, pensando: questa è più bella dell'altra, per ognuna. Da cacciatrice frustrata, mi consolo con le zuppette, le calde, colorate, morbide zuppette. Ho porcini da usare per questo e quello; provo una zuppa di porcini e sedano di Verona. 
 
Un quarto di sedano rapa (un bel sedano, grandetto) pelato e pulito viene tagliato a julienne corta, che stia in un cucchiaio. Saltarlo in padella con olio d'oliva. Salare.
 
Una manciata di funghi porcini puliti e affettati in filetti corti, che stiano in un cucchiaio, vengono saltati in padella con aglio (poi tolto) in olio d'oliva. Salare.
 
Una manciata di funghi secchi viene messa in acqua e ammollata; i funghi estratti e strizzati vengono tagliati in filetti corti, che stiano in un cucchiaio, e aggiunti ai funghi freschi verso fine cottura. L'acqua viene tenuta da parte.
 
Unite funghi e sedano, controllate la saltura.
 
Delle fettine di baguette vengono arrostite nel tostapane.
 
Una cup di sugo d'arrosto viene tenuta a disposizione, poiché vi sarà avanzata (io ne avevo da un pulled pork; potete anche farne a meno).
 
In una ciotola individuale da forno mettete due fettine di baguette sul fondo, poi sugo d'arrosto, poi funghi e sedano, poi parmigiano grattugiato, poi baguette e altro parmigiano.
 
Fatevi un giro di pepe nero di mulinello; infine versatevi l'acqua dei funghi. 

Forno a 180° per 2', se necessario con un ultimo passaggio di grill per la doratura.











Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...