domenica 3 marzo 2019

Vellutata di mais, e latte di cocco con pesce, quasi Thai.



Da Artemisia pseudotailandese.

Volevo fare una ricetta tailandese che prevede granchio, castagne d'acqua e lemon grass; eccola: Vellutata alquanto Thai di mais, granchio e cocco. Io non avevo questo, non avevo quello, insomma ispirandomi ho fatto tutt'altro (poi come si vede l'ho fatta, l'originale).

Sono partita da questa sorta di bisque, una chupe de camarones, o zuppa di gamberi peruviana, che avevo da altre cucine.

L'ho messa in pentola (circa un litro) con tre lattine di mais scolato, e ho fatto andare per 20' a fuoco medio.

A questo punto ho prima frullato il tutto con il bimby, e poiché manco questo ha ragione delle bucce del mais, poi l'ho passato in un colino a rete fine, trattenendo la parte irriducibile delle bucce e ottenendo una crema liscia, che è stata rischiaffata in pentola.

Ho aggiunto del curry tailandese rosso, in crema, piccante assai, in dose tale che ci fosse un bel piccantino (due cucchiaini?), un bel pezzo di zenzero fresco grattugiato, almeno un pollice e mezzo,  e del latte di cocco (a piacere: la bisque era parecchio sapida, l'ho stemperata; non ho versato tutto un barattolo, ma diciamo due terzi sì).

Sale.

Ora nella pentola è andato un misto (500g) che le pescherie vendono come "da risotto" con pezzi vari di pesce, vongole e cozze. Ancora 5'.

In fine, il succo di un limone e un bel ciuffo di foglioline di coriandolo (in prima battuta l'ho dimenticato, ma quando l'ho aggiunto alla vellutata rimasta, il giorno dopo, ci stava benissimo).

Sul tavolo di  Febbraio 2019. Ammuina 2




Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...