domenica 19 novembre 2017

Lemon Meringue Pie n.2



Di Nepitella Partenopea

Un altro dolce della tradizione inglese, più volte gustato sul posto e coraggiosamente rifatto a Lecce per il giorno di San Martino. Dove si festeggia con il buon vino. Una sorta di festa nazionale per il Salento.



Per la pasta frolla occorrono 175g di farina00, 15g di zucchero, 75g di burro ed un tuorlo d'uovo.

Solita procedura: stendere l'impasto in una teglia di 24cm, cottura in bianco a 200 gradi con carta da forno ricoperta di fagioli o pietruzze per 20' circa. Cuocere gli ultimi 5' a 150 gradi e senza carta da forno e fagioli.

Per la crema grattugiare la buccia di due limoni, spremerne il succo, mescolare insieme; aggiungere 40g di maizena. Riscaldare in un pentolino e aggiungere 300ml di acqua bollente e due tuorli precedentemente amalgamati con 75g di zucchero. Cuocere fino a quando la crema si rassoda.

Quando è ancora calda, versarla nel guscio della crostata e poi lasciare raffreddare in frigo per qualche ora (almeno 3).

Preparare la meringa italiana con 120g di zucchero e 50g di acqua che porteremo a 121 gradi senza mescolare; aggiungeremo a filo agli albumi semi montati. Con le fruste continueremo a montare per circa 10' fino a quando la meringa non si raffredda.

Con una spatola modellare la meringa sulla crostata e con un cannello colorarla. Più risulta irregolare, più è bella. Ci si può sbizzarrire come si crede.

In AAA c'è un'altra Lemon meringue pie, torta con crema al limone e meringa




Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...