venerdì 1 luglio 2016

Pizza di patate peperoni e salsiccia







Di Artemisia

Apprendo da amiche che pipi (peperoni) patate e salsiccia sono ripieno di apprezzatissimi panini calabri. Dopo aver fatto con molta soddisfazione la Pizza di patate e peperoni con olive e capperi, mi produco per ciò in un ripieno siffatto.

Due patate pelate, a dadini, stufate in olio d'oliva in padella con un peperone rosso carnoso; sale.

Due salsicce sgranate rosolate in padella. Scolarle del loro grasso e unirle a patate e peperoni.

Fare due dischi di pasta lievitata, uno un po' più grande, adatti a una teglia di 23cm (fatela come preferite, io ho fatto: 500g di farina, metà 0 e metà 00, 250g di acqua, 100g di latte tiepido, 15g di lievito di birra, un pizzico di sale, un pizzico di zucchero; lievitata fino a che non raddoppia, poi stesa; ne ho usata metà dose).

Stendere il disco più grande nella teglia oliata con olio d'oliva.

Distribuirvi il ripieno.

Coprire con il secondo disco.

Sigillare i bordi, ripiegarli.

Fare un giro d'olio d'oliva sulla pizza, disseminarla di sale grosso.

Forno a 200° per 30/35'.

Tale pizza fu portata nella casetta nel bosco di Marco e Dolcesca, e venne buona per un certo spuntino che precedette il Menu di Giugno 2016. Voglia di Argentario.  






L'ho portata con me all'Argentario, a casa di Dolcesca e Marco - bosco, farfalle, mare luccicante tra le fronde - che ci ospitavano. E' stata spuntino del venerdì, a mezzogiorno, insieme a un dolce di ciliegie e un gelato al caramello. Fatta il giorno prima, si può riscaldare quello dopo per pochi minuti in forno molto caldo, rivive bene; noi però l'abbiamo mangiata a temperatura ambiente.

Dalla bella casa abbiamo apprezzato quanto è possibile la nuova - per noi - veranda, in cui c'è una cucina all'aperto e tende di bambù che ne fanno stanza dentro/fuori; "Come nell'amata Indonesia", dicevano i due.  



Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...