giovedì 30 gennaio 2014

Pancotto con verdure



Da Isolina

Forse si può dire di ispirazione pugliese, ma solo d'ispirazione, perché è molto deviante.

Le verdure: cavolo nero, cime di rape (altrove dette friarielli), piccoli germogli (quelli che rispuntano dopo che la testa è stata tagliata) di cavolo broccolo calabrese, patate. Le patate sono state pelate, dimezzate e messe a bagno, il cavolo nero privato della costa, lavato e spezzettato a mano, idem per cime di rapa e broccoletti.

Nella cocottona qualche fiocco di strutto, qualche dadino di pancetta affumicata poi le verdure ancora grondanti della loro acqua a strati intervallati da altri pochi dadini di pancetta e fiocchi di strutto.

Infine aglio sgusciato, qualche foglia di maggiorana, un peperoncino sbriciolato, una  manciatina di sale grosso e una bella mestolata di passata di pomodoro. Ho coperto e messo a fuoco basso per circa un'ora, poi ho aggiunto un poco di acqua e proseguito la cottura per altra ora.


Questo al mattino, poi è stata lì buona a riposare e una mezz'oretta prima di cena, quando ho fatto riprendere il bollore, ho aggiunto tocchettoni di pane ben raffermo e fatto andare fino ad ammorbidire il pane (ma non troppo)  e dare una buona riscaldata.

In questa giornate… quel sapore intenso e antico, quella consistenza che viene da lontano, sono curativi.

1 commento:

SeV a colazione ha detto...

Adoro il pancotto in tutte le ricette! Anche semplice!
V

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...