venerdì 4 ottobre 2013

Crumble di prugne al cioccolato bianco


Di Artemisia

Capita di fare un piatto che non ti sogneresti mai sia memorabile; poi ti accorgi che lo vuoi ricordare. E' il caso di questo crumble di prugne, fatto per sbrigarsi, che si rivelò assai buono (per me).
Perchè? Il totale fondersi in rossa crema delle susine (le fotografo nel cesto per identificarle), il loro spiccato acidulo molto cremoso contrastante con il sottile velo di dolce crumble al cioccolato bianco.

Fate il crumble: 100g di cioccolato bianco, 200g di farina00, 60g di burro, 50g di zucchero.

Tagliate a tocchi delle prugne viola. Mettetele in ramequin 9x5 (circa; è importante che siano abbastanza fondi per il rapporto frutta/crumble) fino all'orlo (il tutto decrescerà mentre le prugne cuociono e fondono, va bene così; lasceranno rossa traccia).

Mettervi su un sottile strato di crumble.

Forno già caldo a 180° per 30'.


Ne vengono parecchi, di codesti ramequin con quella quantità di crumble; ma sono buoni anche il giorno dopo, due giorni dopo...


Questi sono stati mangiati alla luce della sera, il solito incontro di lavoro rallegrato.



2 commenti:

qbbq ha detto...

brava artemisia! frutta acidula e cioccolato bianco: ottima combinazione. io sono sempre stato dell'opinione che il classico abbinamento cioccolato fondente e lamponi-fragole ecc sia sbagliato: dato che agiscono due note acidule allo stesso tempo. A parte alcuni frutti dolci (come la pera, anche se io pure pere/cioccolato non tollero),, la frutta da al suo meglio con l'incontro col cioccolato bianco che se di qualità può essere una gran bontà. Hai un canto e un controcanto.
ciao da una lyme che non si vuole decidere se sia autunno o estate... ste

Cuoca Pasticciona ha detto...

Buonissimo! Non so perchè mi ricorda tantissimo l'estate :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...