lunedì 23 aprile 2012

Frolla al cioccolato bianco e zafferano, farcia yogurt e limone




 
Aggiornamento Maggio 2018

Di Artemisia

E' un dolce in progress: sotto trovate la prima versione. Ho ripreso la frolla al cioccolato bianco e la farcia yogurt-limone, aggiungendo una glassa al cioccolato amaro e una cornice di scorze più amare ancora. Ci sono particolari da perfezionare, ma nel complesso può andare.

Frolla: 50g di cioccolato bianco, 80g di zucchero, 70g di burro, 200g di farina00, un uovo.

Rivestire una fascia d'acciaio da crostata 22cm di lato, 3cm il bordo.

Nel robot, per mescolare intimamente e finemente: tre confezioni di yogurt greco intero (ciascuna 170g), 100g di marmellata di limone, un pizzico di pistilli di zafferano, 100g di panna fresca, un cucchiaio di maizena.

Fuori dal robot, 3 piccole uova una alla volta, senza montare.

Versare il composto nello stampo rivestito di frolla. Resterà un margine.

Forno già caldo a 180° per 30/35’.

Fare questa glassa di cioccolato all'acqua.

Versarla sulla farcia allo yogurt.

Fare un bordo con della cioccolata scorza.


Note: il bordo deve essere più spesso per reggere la cottura senza cedimenti ed essere più regolare; le scorze rustiche (piccolo produttore, non facili da ritrovare) sono buone e il contrasto glassa molle e scorza molto croccante ottimo, ma sono troppo toste al taglio; la prossima volta userei scorze Majani (facili da reprire e friabili) e coprirei tutta la superficie. Mi è venuta la tentazione di un velo di marmellata tra farcia allo yogurt e glassa.



***
Versione Aprile 2012



Di Artemisia

Frolla: 50g di cioccolato bianco Steiner allo zafferano, 80g di zucchero, 70g di burro, 200g di farina00, un uovo.

Rivestire uno stampo da crostata a bordi bassi, senza fondo o con fondo amovibile (ho usato un senza fondo quadrato di 22cm di lato).

Nel robot, per mescolare intimamente e finemente: tre confezioni di yogurt greco intero (ciascuna 170g), 100g di marmellata di limone, gocce di essenza di limone, 100g di panna fresca.

Fuori dal robot, 4 piccole uova una alla volta, senza montare.

Versare il composto nello stampo rivestito di frolla.

Forno già caldo a 180° per 30/35’.

Nota: da ripetere i sapori della frolla e della farcia; da mettere a punto la cottura. Il composto gonfia. Ho apportato una correzione nella ricetta, dicendo di inserire le uova senza montarle, cosa che non ho fatto e ha contribuito al rigonfiamento.



5 commenti:

sississima ha detto...

stavo giusto cercando un dolce con lo zafferano e l'ho trovato! Un abbraccio SILVIA

ISABELLA ha detto...

Ciao ,bello il tuo blog mi sono unita hai tuoi lettori fissi passa ha trovarmi se ti va io sono ISABELLA ti aspetto smack

artemisia comina ha detto...

ben arrivate, ragazze.

papavero di campo ha detto...

molto allettante, il ripieno morbido com'è? viene come un flan?
voglia di provare anzi una voglia di dolci in questi giorni che non ti dico.. è che non dovrei..devo scendere di chili e non è punto facile for me:-(

artemisia comina ha detto...

come un flan (certo come il suono della parola FLAN).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...