domenica 31 luglio 2011

Luglio. Un menu di pesce di Aiolina Cheddarina






Luglio 2011. Un menu di pesce di Aiolina Cheddarina. Quando torneremo a settembre chiederemo ad Aiolina di dirci tutto da capo, e per bene; per ora vi dico che sulla sua bella terrazza romana i vini si succedevano, bianchi, molteplici e molto gustati, versati da una signora che oltre ad essere una anatomopatologo (questo fu apprezzato quando ci servì il gelato tagliandolo con maestria) è anche sommelier; che c'è stato un antipasto con Crostini con patè di fegato di sua invenzione,  Mandorle sbucciate (salate da Auolina, da lei messe a tostare in forno e servite calde, cosa che fa una grande differenza); Olive verdi e nere con buccia d'arancia, una setosa Ricotta di capra, Pani vari; poi Pasta con pomodori secchi, pinoli, peperoncino, olio e.v. d'oliva; quindi Filetti di maccarello arriganatiTagliata di pesce spada; Insalata mista, Gelato di frutta, Macaron.



 
Crostini di fegato alla salvia: fegatini di pollo a pezzi,  con burro e molta salvia; cuocere brevemente, togliere quasi tutta la salvia, frullare con spruzzo di limone, capperi, alici.

Filetti di maccarello arriganati: marinati in olio d'oliva e limone e panati in pan grattato e molto origano, messi sulla gratella e ficcati in forno per circa un quarto d'ora.

Tagliata di pesce spada: marinato in olio d'oliva insieme a molteplici erbe aromatiche di terrazzo, rotolato nel sesamo e semi di papavero e dorato in padella di ferro.







1 commento:

isolina ha detto...

invidiabile!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...