martedì 1 marzo 2011

Crema di castagne con radici di prezzemolo fritte



Di Artemisia

Per sei. Volevo fare una crema di castagne; ma come darle una precisa identità? Un giro a Campo dei Fiori mi fa trovare della radice di prezzemolo e immaginare una base cremosa e un cappello croccante.

Mescolo il contenuto di barattolo da 450g di crema di castagne non dolcificata con 400g di crème fraîche épaisse, la scaldo, salo, unisco un bicchierino di pastis.

Affetto a julienne due radici di prezzemolo.

Faccio una pastella con 150g di farina00, 150g di maizena, 50cl di birra chiara, e tanta acqua ghiacciata quanta ne occorre per avere una pastella fluida (mescolare con le mani per sciogliere i nodi e apprezzare la densità).

Immergo la julienne nell’olio d'oliva profondo e caldo a 180°, friggo, la asciugo su carta assorbente, la salo.

Metto la crema calda nelle fondine, ci fo su un cappelletto di radici fritte.

Sono contenta del rapporto di sapori, pastis incluso, e consistenze.

Nel menu di  Febbraio 2011. La cena della débâcle.


4 commenti:

max ha detto...

WOW!

P.Brown ha detto...

Al pastis non ci avrei davvero mai pensato; anche se lo immagino in effetti molto adatto al sapore fresco e delicato della radice di prezzemolo, pensavo che avrebbe fatto a cazzotti col le castagne.
Ovviamente mi fido del risultato!

Dopo quasi tre anni di religioso silenzio ci voleva il pastis per farmi delurkare.Bel blog di cucina e non solo, complimenti.

Edith Pilaff ha detto...

Mi inchino davanti allo schermo.
Gioia e delizia.
Complimenti ed un salutone!

artemisia comina ha detto...

grazie a tutti e tre :))

p.brown il detective? ben venuto allo scoperto :))))

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...