domenica 17 maggio 2009

Teriaca di spezie.




Da Artemsia Comina.

Quando si mettono le spezie nei barattoli, ne avanza sempre un po’. Che fastidio! Oppure bisogna disporre di barattoli di ogni misura, che scombinano gli schieramenti e ogni pretesa di ordine va a farsi friggere.

In alternativa, un barattolo ingoierà ogni avanzo, senza discriminazione. Il pepe di Ayachuco andrà con l’aromatico e il bianco di Sarawak, con i grani di paradiso, con il coriandolo, l’anice, i semi e i fiori di finocchio, l’aiuwan, il cumino vero e quello dei prati, la senape bionda e quella bruna, il cardamomo, il pimento, il ginepro…

Mi sono poi accorta che faccio spesso ricorso a questo profumato misto, che ho chiamato Teriaca, come l’antico farmaco che curava ogni malattia, la cui storia risale ai greci ma che trovò nel XVI secolo la sua massima gloria, specie a Venezia, città di spezie. Dentro ci andava di tutto, ma in primo luogo carne di vipera, tra cui pregiatissima quella dei Colli Euganei, che così venne sterminata. Nella mia Teriaca la vipera manca, ma ricordo volentieri che dalle parti della Valle di Comino che mi diede i natali, ancora nel XVIII secolo si andava a caccia di serpi medicinali.

Teriaca di spezie, perché ne ho fatta anche una di erbe.

10 commenti:

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

:-) ma che bella idea!

cat ha detto...

Teriaca - ops dove lo metto l'accento?
suona bene comunque.
Qualche contadino, in montagna, dalle mie parti mette ancora una vipera sotto grappa, "vista coi miei occhi"!e me ne hanno pure offerto un bicchierino, ovviamente rifiutato, saluti speziati, cat

Duck ha detto...

ah sì, l'idea mi conquista. data la mia propensione all'animismo e alla compassione e alla pena per gli esclusi, come non apprezzare questa maniera brillante di unirli e dar loro dignità, ma che dico?, splendore? chapeau!

dede ha detto...

brillante maniera di sperimentare aromi insoliti, peccato che siano poi irripetibili.
Oppure invece no, il bello sta proprio qui

uovo sodo ha detto...

Ricorda il misto di semi e spezie che offrono in oriente come digestivo!
E poi, quali misteriosi profumi si sprigionano dal magico barattolo!?

Brava, come sempre...

Artemisia Comina ha detto...

two, sapevo che ti sarebbe piaciuta, giuro!

Artemisia Comina ha detto...

cat, bella la storia testimoniata della vipera sotto grappa.

Artemisia Comina ha detto...

duck, potrai trovare un posto per ogni piccolo seme, e continuare a conversare con lui :)

Artemisia Comina ha detto...

dede, quel tanto di irripetibile rende prezioso il barattolo.

Artemisia Comina ha detto...

ovetto, è vero; lì però ci sono anche piccoli grani di zucchero...stai suggerendo ulteriori sperimentazioni e mescolamenti...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...