martedì 24 marzo 2009

Crema di carote marocchina.



da Artemisia Comina.

Seguite con attenzione la ricetta, è un canovaccio, giustamente poco preciso, che dovrete adattare al vostro piacere.

Pulire e lessare 500g di carote, possibilmente non giovani, pare che siano più adatte per questo piatto; schiacciarle con la forchetta, o meglio metterle nel mixer insieme al resto, che sarà: harissa (salsa di peperoncino fresco piccante, aglio e olio d’oliva) oppure paprica (peperoncino in polvere, delle più varie piccantezze), e un buon pizzico di pepe caienna (peperoncino rosso non molto piccante macinato), uno o due cucchiaini di cumino (da non confondere, come si fa, con il carvi), 3 cucchiai di aceto, 4 cucchiai di olio d’oliva, 2 spicchi d’aglio, ¼ o1/2 cucchiaino di zenzero grattugiato o in polvere, olive per decorare.

Se si vuole, si possono aggiungere due cucchiai di miele e uno di cannella.


Io ho usato paprica piccante e peperoncino in polvere, un bel pizzico di semi di cumino che il mixer ha polverizzato, olio a naso, aceto pure, due spicchi d’aglio, un cucchiaino di zenzero. Olive non in salamoia, sia nere che verdi, per il loro colore. Non ho aggiunto miele e cannella.

Con questa quantità di carote viene una media ciotola di crema. Si serve con pane o verdure fresche.

Nel menu di  Marzo 2009. Una cena medio orientale, poichè si va in Turchia



Foto notturna, sul tavolo della cena; l'ho acconciata con un look moschea.

***

Per la cena Qui si insiste sul Medio Oriente ho aggiunto miele e cannella, ed è di nuovo buona.



Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...