giovedì 22 maggio 2008

Maggio. Una cena per trenta su un terrazzo romano.





Aprile 2008. Una cena per trenta su un terrazzo romano. Non so nemmeno più cosa abbiamo cucinato e mangiato; il Comitato Organizzatore ribolliva di iniziative e dopo AAA all’Argentario si è prodotto, dopo una sola settimana, in una cena per più di trenta persone. La faccenda era diversa; non AAA in festa, ma un convegno (però con soggetti conviviali assai). Abbiamo evocato Marta e Maria. Di nuovo la casa di Dolcesca alla prova, questa volta la romana, con bei terrazzi aperti sulla sera di maggio vagamente corrusca. I più attenti avranno notato che ci eravamo ficcate in mente la cucina romana. Non so quanto si è parlato di ciotole, posate, tavoli, di chi faceva quello e di chi faceva questo. Dolcesca osservava che tutto sembrava confuso ma che poi andava al suo posto soavemente. Quali le cuoche? Dolcesca, Artemisia, Polsonetta, Garia e affidabili amiche. Ma il menu non è centrale. Lo fu l’impresa di mettere tutto insieme, relatori e torte, mattina e sera. Alla fine distrutte e felici. Cerchiamo di ricordare. Pecorino romano, Canestrato (un pecorino romano moderatamente stagionato, squisito), Fave sbucciate, Frittate di tre tipi con vedure della primavera, Pizza bianca romana con la mortadella, Pane di Lariano al cioccolato con schiacciata romana piccante, Porchetta finger food, Vignarola, Abbacchio brodettato, Terrina di carciofi e piselli, Sgroppino, Quenelle di ricotta con miele di castagno e pepe nero, Budino di menta e cioccolato, Torta di ricotta con le visciole, Crostata di crema e frutta (e altro che più non so).








Pecorino romano, Canestrato

Fave sbucciate,

Frittate con le vedure della primavera,  

Pane di lariano al cioccolato con schiacciata romana piccante 


Porchetta finger food  

Vignarola

Abbacchio brodettato

Terrina di carciofi e piselli 

Sgroppino

Quenelle di ricotta con miele di castagno e pepe nero

Budino di menta e cioccolato   

Torta di ricotta con le visciole 

Crostata di crema e frutta.






2 commenti:

Anonimo ha detto...

Nessun cuoco provetto? :-)

AV

Artemisia Comina ha detto...

no, solo scriteriate simpatiche a Santa Barbara, protettrirce delle cuoche :D

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...